PROGETTAZIONE ENERGETICA

Il progetto energetico di un fabbricato è un processo che sta diventando via via sempre più complesso, per via degli elevati standard prestazionali imposti dalla legislazione vigente. Secondo le attuali disposizioni normative, il risparmio energetico deve essere conseguito mediante il controllo di due fattori:

  • Elevate performance termiche dell'involucro edilizio;
  • Efficienza dell'impianto termico utilizzato per la climatizzazione invernale, estiva e la produzione di acqua calda sanitaria.

La progettazione comprenderà quindi lo studio e la caratterizzazione di tutte le superfici (trasparenti ed opache) che delimitano i locali riscaldati (in alcuni casi anche i locali non riscaldati) verso l'esterno, con particolare attenzione ai punti critici (ponti termici). All'involucro verrà quindi studiato lo schema di un impianto che assolva alle funzioni di riscaldamento, raffrescamento e produzione di acqua calda sanitaria, assicurando che vengano rispettati i valori minimi di efficienza stabiliti dalla legge. Inoltre, per i fabbricati di nuova costruzione, le attuali normative impongono che una quota del fabbisogno di energia primaria utilizzata per il funzionamento dell'impianto sia rinnovabile (50% per tutti i permessi di costruire rilasciati dal 1 gennaio 2017) oltre che all'obbligo di installare un impianto fotovoltaico in copertura.

  • ENR_ERP_01A.jpg
  • ENR_ERP_01C.jpg
  • ENR_ERP_01D.jpg